int-miele

Il miele - Millefiori e di acacia, è una vera delizia

miele-1Grazie ad alcune arnie posizionate in un campo a Costa Regina, ed abitate da alcune migliaia di api laboriose, Stefano Bossi produce quantità di dolcissimo miele. Il risultato è notevole e molto apprezzato dai clienti che adorano le ottime proprietà dietetiche di questo alimento, che aiuta a star meglio in salute.
Il miele è il risultato naturale per eccellenza delle api che lo traggono dal nettare dei fiori e dalle piante in generale e che successivamente lavorano, trasportano ed immagazzinano nei favi presenti negli alveari.
Il miracolo del miele avviene a causa del fatto che l’ape più anziana rigurgita e dunque cede all’altra ape “magazziniera” la sostanza di partenza che ha già ricevuto le prime trasformazioni biochimiche e, via, via, ne subirà altre prima di essere deposto. Tali trasformazioni tengono anche conto delle secrezioni dell’insetto e quando la sostanza deposta si disidrata, lo zucchero prende il sopravvento ed il risultato è la formazione del vero e proprio miele che siamo abituati a conoscere.
Il vantaggio di consumare il miele è rappresentato dal fatto che si presenta predigerito e dunque non richiede da parte dell’organismo umano nessuno sforzo per la sua assimilazione.
Ci troviamo di fronte ad un prodotto che si presenta ricco di monosaccaridi in misura dell’80% del suo contenuto e con un carico di saccarosio pari al 10% ed acqua in egual misura. Nella costituzione del miele ritroviamo anche tracce di proteine quali albumina, globulina, amminoacidi, importanti sali minerali quali calcio, potassio, sodio, zinco, cui si aggiungono vitamine del gruppo B, C, E, K quest’ultima nota come sostanza antiemorragica. Sempre nel miele v’è presenza anche di acidi organici e inorganici ed altri componenti naturali.

miele-2Fatta questa doverosa premessa, raccontiamo del miele prodotto da Stefano Bossi che ha collocato alcune arnie in un campo vicino al suo vigneto di Costa Regina, e che dal lavorio indefesso delle api che li ci dimorano ottiene un miele naturale, senza contaminazioni né pericolose aggiunte, gustoso, zuccherato, appetitoso. Ciò significa che l’ambiente è assolutamente naturale, non viene infettato dall’utilizzo improprio dei fitofarmaci nebulizzati sulle colture agricole, e non si riscontra la presenza di parassiti resistenti ai trattamenti, che indurrebbe ad utilizzare dosi sempre più massicce di farmaci.
Il miele prodotto da Stefano è di due tipi, e si caratterizza dalle origini botaniche. Si tratta infatti di miele millefiori, e miele di acacia. Il miele millefiori è quello composto da più tipi di pollini florali. Il miele di acacia è un miele monoflora, ossia proviene da un solo tipo di fiore.
Caratteristiche:
Il miele millefiori ha diverse origini, proviene da una varietà non precisata di fiori, quindi assume di anno in anno un profumo, un colore e un aroma sempre diversi. Viene estratto da favi di cera allo stato liquido nel mese di maggio e poi sottoposto ad un processo di cristallizzazione. E’ ideale la sua degustazione su una fetta di pane tostato, nel latte, nel tè, e in ricette dolci, è un alimento completo e nutriente che può sostituire lo zucchero.
Ottimo antinfiammatorio per la gola, il miele millefiori ha effetti sedativi contro l’eccitazione nervosa e l’insonnia, ha anche proprietà disintossicanti del fegato. Il millefiori esalta il gusto dei formaggi dal sapore deciso e a pasta molle come brie, fontina, caprino, gorgonzola e taleggio
Miele di Acacia: l’acacia o la robinia è una pianta molto diffusa in collina. E’ considerata infestante ma possiede anche diverse proprietà, come la robustezza del legno e delle sue radici. Produce fiori profumatissimi e commestibili che sono molto amati dalle api, le quali producono in abbondanza un miele pregiato, il più richiesto. Le api, inebriate dal profumo intenso, si tuffano affannosamente sui calici dei fiori stracolmi di nettare, da mattino a sera inoltrata, e finanche di notte, durante il culmine della fioritura (che avviene nel mese di maggio) e in condizioni climatiche ottimali. Il miele ricavato ha un colore chiaro, ambrato, trasparente, ha un profumo leggero, un sapore delicato, e un aspetto tipicamente liquido, ed è particolarmente indicato per poppanti e bambini, specie se hanno infiammate le mucose dell’apparato respiratorio e gastro-intestinale, purché non sia pastorizzato. La sua ricchezza di Levulosio lo rende tollerabile, in piccole dosi, anche dai diabetici. Gli si riconoscono anche proprietà blandamente lassative.

Per qualsiasi informazioni o per ricevere i nostri vini a domicilio